The Blog

Il corso Addetto all’automazione e manutenzione per il settore dell’occhialeria” fa parte del Progetto “Pro – Future. Figure professionali emergenti a sostegno del turnover e dell’innovazione nel sistema occhialeria” COD. 1360-2-1127-2016.

Il corso è un’occasione per le aziende di ospitare gli stagisti con il fine di formarli e potenziare la propria squadra di manutenzione.

Obbiettivo e figura professionale

L’Addetto all’automazione e manutenzione per il settore dell’occhialeria è una figura professionale che all’interno delle aziende si occupa di installazione, manutenzione e riparazione su piccolo sistemi o parti di impianti.

I partecipanti selezionati, al termine del percorso, dovranno essere in grado di comprendere i circuiti pneumatici ed elettropneumatici e delle automazioni gestite da PLC presenti nella macchina.

Il percorso ha lo scopo di inserire in azienda una persona con mansione di Addetto alla manuten-zione PLC, che sia in grado di realizzare semplici programmi delle situazioni più comuni che si tro-vano in ambito industriale, intervenire con sufficiente autonomia nella modifica di programmi esistenti ripristinandone il normale esercizio. L’obiettivo è l’acquisizione degli elementi fondamentali per la comprensione di circuiti pneumatici ed elettropneumatici e delle automazioni gestite da PLC presenti nella macchina.

Competenze

L “Addetto all’automazione e manutenzione per il settore dell’occhialeria” è una figura che sa gestire ed interfacciare il processo di produzione nelle fasi di predisposizione dei macchinari alle attività produttive e nelle fasi di manutenzione ed interventi di modifica hardware e software. I partecipanti dovranno essere in grado di comprendere i circuiti pneumatici ed elettropneumatici e delle automa-zioni gestite da PLC presenti nella macchina.

Fase d’aula

  • Comunicare per convincere e conquistare all’interno del proprio contesto;
  • Nozioni fondamentali delle grandezze elettriche, strumentazione e componentistica;
  • Principi meccanici di base;
  • Nozioni di pneumatica e relative componenti;
  • Nozioni di oleodinamica per corretta manutanzione e ricerca di guasti;
  • Nozioni di base per la programmazione e messa in servizio di PLC Simatic S7-300 e S7-400;
  • L’interfaccia uomo-macchina;
  • Tecniche di manutenzione predittiva sugli impianti e componenti;
  • Individuare I guasti alla fonte;
  • Sicurezza obbligatoria per il ruolo.

Requisiti di ammissione

Il destinatario ideale del corso è il disoccupato in possesso di attestato di qualifica o diploma di scuola superiore di secondo grado, preferibilmente in materie tecniche. Si richiede familiarità con l’uso del personal computer.
Prerequisito: buona conoscenza della lingua italiana.

Sbocchi Professionali

L’addetto alla manutenzione PLC” può trovare impiego in aziende che intendono potenziare la propria squadra di manutenzione.

Il corso è basato su uno dei PLC più diffusi attualmente in commercio ovvero, un PLC Siemens della famiglia S7 1200, abbinato ad un pannello operatore HMI della linea Basic Panel.

Nella fase di tirocinio sarà possibile effettuare un esperienza formativa nell’ambito della manutenzione; i candidati saranno inseriti nelle squadre che all’interno delle aziende operano trasversalmente sugli impianti produttivi.

Il percorso ha una durata di 600 ore ed è rivolto a 12 persone, a fine articolo potrete trovare la scheda completa con tutti i dettagli del corso. Le selezioni si svolgeranno in data: 27 Aprile 2018. La fase d’aula si terrà nei mesi da maggio a giugno 2018, lo stage partirà nel mese di luglio e si concluderà a settembre 2018.

Sede: Belluno – Via San Lucano, 32

Per informazioni:

Per informazioni: e-mail: formazione@reviviscar.it

tel. 0437-951284

Scheda Corso

Scheda di Adesione